Autore:

Prende il via la settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, evento che si terrà dal 9 al 17 novembre 2012 presso l’Auditorium Parco della Musica e in altre zone di Roma come Via Veneto.

Dal 2006, anno della sua prima edizione -voluta dalla Fondazione Cinema per Roma- il Festival ha ospitato grandi film in anteprima internazionale ed attori e registi di primissimo livello come Martin Scorsese, Robert De Niro, Al Pacino e Meryl Streep; ma il festival non è solamente fatto di proposte cinematografiche in anteprima assoluta, ma è anche sostegno della produzione cinematografica indipendente, attraverso il Mercato Internazionale del Film, ovvero un contest, che quest’anno si svolge dal 14 al 18 novembre, dedicato alla compravendita dei prodotti audiovisivi.

Per l’edizione 2012 parecchie sono le novità introdotte dal neoeletto direttore artistico Marco Müller: la scaletta prevederà l’anteprima mondiale di circa 60 lungometraggi, con un ampio spazio dedicato alle nuove correnti emergenti nel cinema contemporaneo ed una serie di dibattiti, incontri e proiezioni interamente dedicati ai cinema italiano.

Il nuovo regolamento prevede una Selezione Ufficiale, composta dal Concorso internazionale, da alcune pellicole Fuori Concorso e dalle sezioni Cinema XXI e Prospettive Italia; una novità dell’edizione 2012 è costituita dalla sezione autonoma e parallela Alice nella Città, che affiancherà la Selezione Ufficiale e raccoglierà quattordici siti per ragazzi organizzati secondo un proprio regolamento.

Con l’avvicinarsi della data di inizio Festival del Cinema di Roma, si moltiplicano anche le indiscrezioni sulla probabile madrina dell’evento, anche se parecchie voci parlano della cantante Giorgia, romana doc. e voce già interprete di una colonna sonora per il cinema (Gocce di Memoria nel film La finestra di fronte di Ozpetek). Confermato invece il nome dello scozzese Douglas Gordon, che presiederà la giuria. Si allarga la lista dei film italiani partecipanti, fra cui quasi certamente ci saranno Tutto parla di te di Alina Marazzi, con Charlotte Rampling, e Alì dagli occhi azzurri di Claudio Giovannesi, invece Centro Histórico di Kaurismaki, Costa, Erice e de Oliveira sarà la pellicola di apertura della sezione Cinema XXI.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *